Social Media in a nutshell!
Dicembre 2018 (l'ultima dell'anno!)

I Social Media e il Web Marketing sono sempre più in aggiornamento e con novità a cui tocca star dietro! Quando non ci si occupa a tempo pieno delle pagine Social, è facile perdersi delle opportunità che possono aiutarci a rendere il nostro brand più visibile e capace di convertire di più. Per questo, Enfasi Design ti dà una mano, portando alla tua attenzione le ultime news dal mondo dei Social, con strumenti, consigli e nostri punti di vista.
Il calendario 2019 per pianificare la tua Social Media Strategy
(e lanciare le tue campagne ads in tempo) 
Un nuovo articolo del nostro blog in cui spieghiamo l'importanza di avere in ogni momento, un calendario con le date da ricordare sott'occhio e del perché creare degli "oggetti sociali" per innescare il passaparola del tuo Brand.
Continua a leggere

Cos’ha di speciale questo calendario rispetto a tutti gli altri che trovi online? Che ti aiuta con consigli e spunti, a pianificare il tuo lavoro sui social mese per mese.
Un esempio: a gennaio ti dice quando è il momento di iniziare a pensare a San Valentino, preparare le grafiche, le campagne social e tanto altro. 
 

Puoi stamparlo, scriverci sopra, spuntare le cose già fatte e non arrivare più in ritardo! 

Buon lavoro
Scarica il calendario 2019
Speciale Linkedin 
Le ultimissime novità dal social network dedicato al B2B per eccellenza 
Immagini del profilo animate, ricerca per ashtag anche per profili in italiano, nuovi formati file da condividere e stories!

2. Logo animato

Il logo animato utilizzato come profile picture nelle pagine aziendali è una delle novità degli ultimi mesi su LinkedIn, sperimentata già da alcune aziende. Noi, ovviamente, non ci siamo lasciati sfuggire quest'occasione e abbiamo animato il nostro logo!
Ci raccomandiamo di non impazzire a creare video pesanti ed in formato .mp4 o .avi, l'immagine del profilo linkedin accetta solo formato .gif inferiore agli 8MB. 

2. Arrivano le Storie anche su Linkedin

Ebbene sì, dopo Snapchat, Instagram e Facebook, anche Linkedin integra gli strumenti di pubblicazione con le stories. Sono stories un po' diverse e per adesso saranno riservate solo agli studenti universitari e per questo si chiamano “Student Voices”: gli iscritti possono pubblicare brevi video (ma non foto) sul canale del proprio ateneo, guardare quelli dei propri compagni e di altre università. Un canale condiviso, quindi. Con contenuti che scompaiono dopo una settimana dalle Storie dell'università ma restano visibili sul profilo personale. E' proprio quest'ultimo dettaglio potrebbe fare la differenza per gli studenti che cercano lavoro o per le aziende che vogliono conoscere i candidati. Il fatto di essere presenti ed attivi su tematiche interessanti per il campo in cui si vuole lavorare, “È un ottimo modo per costruire il proprio profilo – ha affermato un portavoce di LinkedIn – mostrando se stessi, le proprie esperienze accademiche e professionali. I video possono aiutare gli studenti a far crescere la propria rete, preparandosi alla vita post-laurea e dando altre informazioni ai datori di lavoro che vogliono saperne di più”.
Chiaramente saranno stories in controtendenza rispetto a quelle di IG, dove si punta soprattutto alla spontaneità, ma ci potrà essere un modo diverso di pubblicarle: meno impulsivo, più curato e mirato a promuovere i propri successi accademici e professionali.   

3. Aggiunta ashtag e suggerimenti di contenuti

Da qualche settimana è possibile aggiungere gli ashtag ai post e sono cliccabili anche dai profili che utilizzano la lingua italiana, (prima bisognava fare lo switch all'account in inglese). Consigliamo di inserire gli ashtag dell'argomento che si sta trattando, al fondo del post. Linkedin è un social network professionale che vuole un contenuto il più possibile pulito.
Cliccando sull'ashtag, accederò a tutti i post su quell'argomento.

Quindi, "in a nutshell":

🙄 Difficoltà a trovare contenuti interessante in homepage?
🤜Basta seguire gli hashtag giusti;

🙄 Difficoltà a trovare persone da seguire o contattare attraverso la ricerca per persone?
🤜Ora si possono scoprire autori di contenuti in base a quello che scrivono;

🙄 Difficoltà a capire quali sono i temi caldi su LinkedIn, al di fuori della propria rete?
🤜Cerca per hashtag e guarda i contenuti più popolari;

4. Si possono pubblicare slide e documenti

Un'interessante novità è quella che vede aggiungere alla condivisione di foto, video e link, anche documenti. Questi sono sfogliabili ed espandendoli a tutta pagina, si può effettuare il download. Quindi se una volta si potevano condividere slide solo su slideshare, oggi anche come post.
Questa era davvero
l'ultima Newsletter dell'anno,
CI VEDIAMO L'ANNO PROSSIMO! 
Se pensi che i nostri consigli possano essere utili anche ad altre persone, condividi! 

Se hai bisogno di aiuto o informazioni sulla gestione dei Social Media, contattaci!
Condividi
Tweet
Invia ad un tuo amico!
Regalaci un Like!
Segui le nostre avventure!
Website
view this email in your browser
Copyright © 2018 Enfasi Design, All rights reserved.


Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list.

Email Marketing Powered by Mailchimp